Ice Cream – Book Tag!

E si ritorna fra queste pagine con un giochetto divertente e dal sapore tutto estivo.

Chi più chi meno durante l’estate,anzi in previsione dell’estate fa delle liste di libri da leggere durante i mesi caldi.

Questo giochetto mi ha ricordato proprio quell’abitudine che un pò tutti abbiamo e chissà che non si finisca con il prendere spunto proprio da questi post per le nostre letture estive.

Parto subito ringraziando Storie di libri dimenticati per il tag e la nomination!

Il gioco è stato ideato da Lettere d’inchiostro

Per partecipare basta seguire queste semplici regole:

– Usare l’immagine qui sopra per indicare la partecipazione;
– Menzionare chi ha creato il Book Tag e chi vi ha taggati;
– Nominare qualche altro blog.

E adesso via, lanciamoci nel vivo del gioco, pronti per la mia lista?

Melone: Un libro che hai deciso di leggere quest’estate.

A Volte Ritorno di John Niven

Dio torna da una breve vacanza, è giusto mancato per qualche secolo, e al suo ritorno trova il mondo completamente a rotoli. Per salvare capre e cavoli decide di rimandare suo figlio sulla terra.

Il povero Gesù abbandona la sua nuvola e le strimpellate con Bob Marley per rivestire i panni del messia e ricordare agli uomini l’unico comandamento che suo padre aveva lasciato: “Fate i Bravi!”

Con ironia, sarcasmo e una punta di irriverenza, Niven affronta tematiche importanti, il suo Gesù ci fa riflettere sbattendoci in faccia la realtà, su quanto siamo lontani da ciò che ci ha insegnato. Tra una risata e l’altra finisci con il renderti conto che ha ragione.

Eh e poi Dio…dio sembra Derek Shepard.

Menta: Una serie che ti è entrata nel cuore.

trilogiaphdre

Kushiel’s legacy di Jacqueline Carey

Il dardo e la rosa

La prescelta e l’erede

la maschera e le tenebre

L’ho letta parecchi anni fa, ma ancora oggi la ricordo con affetto e rimane una delle mie preferite.

L’autrice ti catapulta in un mondo antico, dai tratti medievali, creato da lei, dove gli dei, angeli discesi dal cielo, camminano fra gli uomini e gli uomini e le donne sono liberi di giocare con il sesso e l’intrigo. L’arte di amare è qualcosa che trascende l’idea stessa, diviene religione e divino. Al centro delle vicende una serva della della dell’amore, Phendre, dal nome infausto e dalla macchia scarlatta nell’occhio simbolo di un dio severo, ne è la protagonista.

Ogni libro è un frammento di storia, ho visto crescere questo personaggio, innamorarsi e perdere le persone care, struggersi in una sorta di amore e odio verso la sua nemesi perfetta. Fino a trovare l’amore della sua vita, un amore che non conoscerà confini, giuramenti e limiti.

Ad oggi sono ancora incantata dalla pura poesia che permea ogni frase,riga dei suoi libri.

Limone. Una serie difficile da digerire.

Le cronache di Narnia C.S Lewis

Le ho lette in pochissimo ma… venivo fuori da Tolkien e dal signore degli anelli, non è stata una buona idea, non l’ho apprezzato come dovevo.

Lewis crea un mondo fantastico, delicato in cui si entra passando accidentalmente per un armadio in una vecchia casa, è cosi che inizia l’avventura di quattro ragazzini che li porterà a scoprire la reale essenza di Narnia e la reale identità di Aslan il leone.

Tra le altre cose, dei film usciti fin’ora sono stati davvero belli, sopratutto il secondo:il principe di Caspian, ora tra le altre cose hanno anche fatto i cofanetti in dvd 😀 Le cronache di narnia dvd

Tiramisù. Un libro che ti ha tirato su di morale.

Per Dieci minuti Chiara Gamberale.

Ogni volta che penso a questo libro mi dico che gli psicologi dovrebbero inserirlo come possibile cura a tanti stati di depressione abbrutimento a cui assistiamo e di cui siamo vittime.

Chiara, in questo diario libro ti insegna ad essere nuovamente felice, parte dal basso e risale, facendoti innamorare di ogni singolo personaggio che nasconde una storia e un vissuto meraviglioso come lei.

Un libro nel libro, qui si assiste alla nascita di: Quattro etti d’amore grazie che sinceramente ancora non ho letto, ho comprato ma è di una dolcezza unica, come lei e il suo stile.

Fiordilatte. Un classico.

Il ritratto di Dorian Grey di Oscar Wilde

Il mio classico per eccellenza è questo, con la sua introduzione circa l’estetismo, il bello e l’arte del bello, è uno dei libri migliori che ho letto fra i tanti classici.

Wilde è divino nell’orchestrare la storia, l’intreccio e nel portare lentamente tutti i personaggi a vendere un pezzo di sè pur di raggiungere i propri obiettivi. La lenta caduta di Dorian, la sua indole e il suo mentore che non fa altro che plagiarlo per il semplice gusto di avere dell’ascendente su qualcuno, quando poi si ritorcerà tutto contro di lui, è sublime.

La bellezza e l’arte del bello portata all’estremo che non esalta ma diviene arma di distruzione e morte.

Fragola. Una delicata storia d’amore.

Cosa indossare con un cuore spezzato Samia Murphy

Non è la storiella d’amore classica, è anche un romanzo in cui la protagonista impara nuovamente ad amare se stessa e a dare una nuova direzione alla sua vita a recuperare tutti quei sogni che aveva lasciato nel cassetto a marcire.

Tra follie, reality show, moda e sogni, un romanzo che sinceramente un pò come quello della Gamberale,mi ha un pò guarita dai miei mali.

Cioccolato. Un libro di cui aspetti il seguito.

La danza dei draghi di George RR Martin.

Ormai con la serie tv terminata, sappiamo un pò tutti come finisce questo libro.

Ho solo bisogno che sia vivo e di vederlo vivo, mezzo mondo ha questa necessità, vogliamo winds of winter!

Caffè. Un libro che ti ha tenuta sveglia di notte.

Eclipse di Stephenie Meyer.

La prima volta in assoluto che accadeva, praticamente.

Ma tanta era la voglia di sapere come andava a finire, di leggere di Edward più che di Bella, che non riuscivo a staccarmene.

Personalmente sono una delle fan dei primordi, sono legata ai libri e non ai film e al fenomeno mediatico che è diventato. I libri sono belli, parlano di desideri e amori, di ragazzi come noi, alla fine mi ci rivedevo e probabilmente non sono la sola. E poi ho tanti ricordi di amici meravigliosi legati a questi libri.

F i n e!

Nomino:

Tra sottosuolo e sole

il mio mondo inventato

Veleni e antidoti

L’angolino di Ale


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...